Orario Lunedì - Venerdì, 09:00 - 18:00
Telefono +39 349 8451553
Email stefania.ciaccia@outlook.it

Chi sono

Sono Stefania Ciaccia, una psicologa e una psicoterapeuta ad indirizzo cognitivo comportamentale in formazione. Mi sono laureata presso l’università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia nel 2012 e dal 2014 sono formalmente iscritta all’albo degli Psicologi della Lombardia (numero d’iscrizione 03/17113). Ho, inoltre, conseguito un Master biennale in Psicodiagnostica Clinica e Forense.

 

Nel corso del mio percorso professionale ho avuto modo di collaborare con diverse figure professionali, in particolare nell’ambito della psicologia dello sviluppo e clinica. Attualmente collaboro con la Cooperativa Casa dello Studente di Brescia lavorando come psicologa all’interno di un’equipe di psicologhe e psicoterapeute che si occupa di sviluppare progetti educativi sul territorio (DSA/BES, prevenzione di DSA, orientamento scolastico e professionale, bullismo e cyberbullismo, uso consapevole del web, parent training, ADHD, comunicazione assertiva, alfabetizzazione, ecc.). Inoltre, mi occupo di supervisionare il lavoro di psicologhe ed educatrici per garantire la qualità del servizio di supporto scolastico integrato offerto dalla Cooperativa.

Presso il mio studio privato, a Brescia, mi occupo di consulenze psicologiche, percorsi di sostegno alla genitorialità e psicoterapia individuale a bambini, adolescenti e adulti.

Come sono arrivata fin qui? Farei prima a raccontarvi come mai non ci sono arrivata… Sono nata e cresciuta a Brescia e al liceo ho studiato lingue: volevo fare l’insegnante di italiano all’estero, oppure diventare responsabile comunicazioni con l’estero di un’azienda importante e girare il mondo. Ricordo, studiando letteratura italiana, francese, inglese e spagnola, che i libri di testo riportavano tantissime informazioni relative ai particolari stilistici delle opere… pagine e pagine di appunti che andavano in quella direzione… ma ciò che più mi colpiva, quello da cui ero affascinata era sempre il piccolo paragrafo sulla vita dell’autore. Ciò che mi incuriosiva era proprio capire perché questo e quell’altro erano arrivati a scrivere in quel modo, di quel contenuto… che cosa gli era capitato? quali eventi li avevano portati fino a lì? e in che mondo vivevano? quali erano i dettagli del loro contesto famigliare e culturale e come avevano influito sull’espressione della loro arte?

Così, dopo pomeriggi passati a cercare queste informazioni per conto mio, un po’ delusa dai miei libri scolastici, che mi sembravano tralasciare le cose veramente importanti per me, decisi che avrei abbandonato la mia carriera da linguista e che sarei diventata una psicologa.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial